Il latte d’asina era uno dei segreti di bellezza di Cleopatra: secondo gli storici, la regina egiziana amava fare il bagno immersa fino al collo. Ma anche Paolina Bonaparte, moglie di Napoleone, non si faceva mancare questa pratica di bellezza. Ma non erano le uniche, la lista potrebbe diventare davvero lunga.

Per la sua composizione, infatti, questo latte ha benefici che fanno davvero bene alla nostra pelle.

Secondo gli studi il latte d’asina è l’alimento di origine animale che più si avvicina, per caratteristiche e composizione, al latte materno. Queste stesse proprietà sono le stesse che lo rendono perfetto per la cura naturale della pelle. Contiene infatti vitamine, soprattutto la A, la B, la C, la D e la E, che sono alleate della pelle. La vitamina A aiuta infatti la pelle nel suo processo di rigenerazione e, insieme alla C, previene l’invecchiamento cutaneo. Il latte d’asina inoltre contiene minerali, che proteggono la pelle dai danni degli agenti esterni grazie a magnesio potassio calcio e fosforo. Infine, è costituito da acidi grassi polinsaturi, che da un punto di vista cosmetico aiutano a mantenere la pelle elastica e idratata, grazie anche agli aminoacidi, alleati per il benessere della pelle che aiutano a prevenire l’invecchiamento.

Tutti i componenti citati poco sopra, rendono il latte d’asina un ingrediente cosmetico molto utile per il trattamento naturale della pelle. I cosmetici a base di latte d’asina possono essere usati per trattare le rughe e le smagliature grazie alla vitamina C, che è un precursore del colalgene, e grazie alla vitamina E che aiuta a rendere la pelle morbida. Il latte d’asina è anche molto efficace per trattare dermatiti, e irritazioni cutanee: è delicato sulla pelle e ideale per le pelli secchi che tendono a desquamarsi o a manifestare irritazioni. La vitamina A, facilita il ricambio cellulare e aiuta l’esfoliazione della pelle: è per questo motivo che il latte può essere utile per curare la psoriasi. Infine, le vitamine che contiene il latte sono alleati preziosi per ritardare il più possibile la comparsa di segni che indicano il passare del tempo. Aiutano a contrastare l’azione dei radicali liberi e prevengono l’invechiamento cellulare. Il latte d’asina contenuto nelle creme, quindi, è indicato per prevenire la formazione delle rughe e anche delle macchie della pelle, che si manifestano anch’esse con l’invecchiamento anagrafico.

Se oggi diventa difficile e particolarmente costoso concedersi un bagno immersi nel latte d’asina, non significa che dobbiamo rinunciare a godere dei benefici di questa sostanza.

In commercio ci sono infatti cosmetici che contengono latte d’asina e possono essere usati nella nostra routine quotidiana.

Questi si adattano a ogni tipo di pelle, perché risultano delicati e non aggressivi. Possono essere usati anche per l’igiene dei più piccoli. Grazie alle proprietà antinfiammatorie e lenitive, sono un ottimo rimedio in caso, ad esempio, di irritazione da pannolino o di irritazioni che si formano fra le pieghe di gambe e braccia.

Come posso esserti utile?